Sport
Fermana F.C., verso il Monza. Mister Destro e l’attaccante Cognigni suonano la carica: "L'etichetta che ci hanno dato di brutti e cattivi ci piace, è la nostra forza”. LEGGI la terna

Il tecnico gialloblù presenta la gara di sabato con i brianzoli, non prima di aver risposto per le rime al suo collega dell’Imolese. Il bomber fermano ci scherza su e mette il Monza nel mirino mostrando i muscoli di squadra: “Non abbiamo timore di nessuno”. A dirigere Fermana – Monza sarà il Sig. Mercenaro della Sezione di Genova.

Fermana F.C., verso il Monza. Mister Destro e l’attaccante Cognigni suonano la carica:

LE PAROLE DI MISTER DESTRO ALLA RIPRESA DEGLI ALLENAMENTI

Il tour de force del mese di dicembre è a metà strada: disputate quattro partite, ne mancano altre tre. La prima, in ordine di tempo, è quella col Monza in programma sabato alle 16,30, ma mister Destro volge ancora lo sguardo alla gara con l'Imolese, a seguito delle parole poco lusinghiere nei confronti dei gialloblu espresse dal tecnico dei romagnoli che ha apostrofato la Fermana come: "Una squadra che non può giocare in serie C": "L'allenatore dell'Imolese deve sapere che questa squadra, questa società, i ragazzi hanno vinto sul campo e hanno diritto di fare questa categoria, lui non ha vinto nulla. Per questo suggerisco di tenere a mente tre cose: prima si dovrebbe vincere poi, eventualmente, parlare degli avversari; dovrebbe prendere esempio dal suo presidente che alla fine della partita ci ha fatto i complimenti e, in ultimo, gli suggerisco di mettersi una tuta. La volpe quando non arriva all'uva dice che non è buona – ha continuato il tecnico gialloblu - Io non ho mai parlato degli avversari e gradirei che anche gli altri facessero lo stesso perché io rispetto sempre tutti e tutto ciò che ruota intorno a questo mondo. Non credo di avere mai usato parole poco carine nei confronti di nessuno". Mister Destro passa poi all'analisi tattica della gara: "Avevamo di fronte una squadra che palleggia bene e molto veloce, per questo volevo coprire bene alcune zone di campo. Abbiamo subìto un solo tiro in porta, noi ne abbiamo avuto uno e una bella occasione di Soprano. Riguardo alla condizione fisica direi che stiamo bene, abbiamo finito correndo e questo ci fa solo piacere". Riguardo al miniciclo che sta per iniziare, mister Destro resta fedele al suo modus operandi, pensando gara per gara. Sabato arriva il Monza. Una squadra blasonata che con l'arrivo di Galliani e Berlusconi si presenta come una delle società più ambiziose, tanto d'aver programmato di scalata verso la serie A: "Il Monza è una squadra che dovrebbe essere nei piani alti della classifica - commenta mister Destro - quindi sta passando un momento difficile, ma ha una struttura e dei giocatori tra i più forti del campionato". Alla luce degli impegni ravvicinati la gestione delle forze sarà fondamentale: "Vedrò quali giocatori sono più stanchi, valutando anche il modulo. Solitamente guardo gli avversari, guardo la mia squadra e poi cerco di trovare le soluzioni che reputo migliori: a volte ci riesco a volte no. Io credo che ogni avversario ha pregi e difetti, però questa è la mi idea. Faccio così perché penso che ogni settimana ci sono avversari diversi, sistemi diversi e devo vedere come posso fare e cercare di portare a casa il risultato. Credo che un allenatore non si debba mai accontentare".

A TU PER TU CON LUCA COGNIGNI: "TIMORE DI NESSUNO!"

E' tornato titolare nelle ultime partite dopo aver dovuto affrontare l'ennesima sfida: la frattura al braccio che lo ha costretto a fermarsi dopo il lungo infortunio al crociato. L'attaccante Luca Cognigni sa cosa significa non perdersi d'animo e così, dopo il gol contro la Giana Erminio e la corsa sotto alla “Duomo”, si è dovuto nuovamente rimboccare le maniche per ripartire: "In effetti, purtroppo, l'infortunio non ci voleva. Stavo bene ed ero rientrato anche con la determinazione giusta. Ci ho messo un mese per rientrare in condizione, dopo l'infortunio al braccio, ma pensiamo positivo". Nelle ultime quattro partite d'altronde, tre le ha giocate da titolare quindi questo fa ben pensare sul suo ritorno: "Con Albinoleffe abbiamo fatto una buona prova in cui meritavamo più del pareggio. La gara di Terni è stata decisa da episodi, con Imolese e Triestina penso che abbiamo fatto bene. Personalmente avrei voluto fare di più. La nostra forza è adattarci all'avversario, l'importante è fare risultato quindi va bene qualsiasi modulo". Qualche rammarico resta: "Per il colpo di testa parato con l'Albinoleffe. Peccato perché anche la prestazione c'era stata e quei tre punti li avremmo meritati. Poi tornare e segnare subito mi avrebbe fatto bene". Sabato, intanto, arriva il Monza: "Timore di nessuno, sappiamo che sarà una partita difficile, la rosa parla da se, ma il nome conta fino a un certo punto, noi dovremo cercare di fare una partita che dia seguito ai risultati cercando di chiudere l'anno con più punti possibili". Proprio nell'ottica della chiusura dell'anno, resta comunque impossibile distrarsi dal momento che nel giorno di Santo Stefano, il 26 dicembre, si giocherà il derby con la Sambenedettese: "Non corriamo il rischio di perdere la concentrazione, anche perchè giocando gare così ravvicinate, possiamo e dobbiamo pensare solo al campo". Cognigni poi conclude ammettendo: "L'etichetta che ci hanno dato di brutti e cattivi ci piace, è la nostra forza. Non vedo squadre che esprimono calcio champagne. Noi facciamo dell'agonismo e della voglia di non mollare la nostra forza, finché porta punti ci piace".

FERMANA-MONZA, DESIGNATA LA TERNA ARBITRALE

Sarà l'arbitro Matteo Marcenaro della sezione di Genova a dirigere Fermana-Monza, 18^ gara di Campionato, in programma sabato alle 16,30 al Bruno Recchioni.Due i trascorsi del fischietto ligure con i gialloblu: Fermana-Vis Pesaro, in serie D, giocata il 2 aprile 2017 e il derby A.J.Fano-Fermana, in serie C, andato in scena il 16 dicembre 2017.Il direttore di gara sarà affiancato dagli assistenti Giuseppe Perrotti e Antonio Severino di Campobasso.

Letture:1152
Data pubblicazione : 19/12/2018 21:38
Scritto da : Redazione Sport
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications