Attualità
"Quasi 3 mila anziani non autosufficienti estromessi dal sostegno finanziario": Jessica Marcozzi presenta un'interrogazione in consiglio regionale

"Sostegno per tutti gli anziani presenti in strutture di assistenza della nostra regione. Questo chiedo con un'interrogazione consiliare all'Amministrazione regionale". Jessica Marcozzi presenta così la sua ultima interrogazione presentata in consiglio regionale, con cui sollecita l'amministrazione a prendere provvedimenti in merito alla situazione degli anziani non autosufficienti ospitati nelle strutture di assistenza marchigiane.

"Ad oggi infatti, quasi tremila anziani nelle Marche non godono del sostegno finanziario regionale e dunque ricadono, in termini di spese, sulle famiglie o sulle strutture - prosegue la Marcozzi -. Il comitato Enti Gestori Marche-Strutture Assistenziali Anziani si è riunito nelle scorse settimane per discutere dello stato dei rapporti con la Sanità regionale in merito alla convenzione delle strutture e all'adeguamento delle rette a carico della Regione Marche e sono emerse non poche lacune. Non dimentichiamoci infatti che le tariffe della Regione non sono ancora state adeguate e l'Atto di Fabbisogno non è ancora operativo. Perché denuncio tutto ciò? Perché nella nostra Regione circa 7 mila anziani sono ospiti di Strutture di Assistenza. Circa 2 mila sono nelle Case di Riposo e circa 5 mila nelle Residenze protette. In quasi tutte le regioni italiane le persone non autosufficienti gravi inserite nelle Residenze Protette sono finanziate per la quota sanitaria dalla Sanità regionale, con quote giornaliere che oscillano dai 40 ai 55 euro. Nelle Marche si corrispondono, invece, quote giornaliere pari a circa 33 euro. Stando ai finanziamenti elargiti dalla Regione, risulta oltretutto che circa 1.200 anziani dei 5mila nelle Residenze Protette sono a totale carico delle famiglie".


"E non è tutto - conclude la Marcozzi -. Attualmente circa l'80% degli ospiti delle Case di Riposo non sono più autosufficienti. Dunque ai 1.200 non convenzionati si devono giocoforza aggiungere almeno altri 1.500 anziani. Morale della favola, quasi 3 mila anziani sono estromessi dal sostegno finanziario con al contempo strutture pubbliche trascurate e strutture di Assistenza allo stremo. Ecco perché non si può più attendere: la Regione deve arrivare alla copertura degli oneri legati al sostegno degli anziani non autosufficienti. E deve anche provvedere al più presto all'aumento delle rette tutelando le strutture storiche di assistenza anziani delle Marche".

Letture:1754
Data pubblicazione : 04/01/2018 12:15
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications