Lavoro
Agroalimentare F.lli Monaldi di Petritoli. Accordo per la cassa integrazione in dirittura d’arrivo

Le Segreterie Flai(Guglielmo Malaspina)-Fai(Gabriele Monaldi)-Uila(Eugenio Zallocco), dopo l’incontro avvenuto in Regione Marche, alla presenza dell’Ass.re Lucchetti e del Dirigente Dr. Soverchia, unitamente alla Curatela fallimentare, vedono avvicinarsi la concretizzazione del ritiro della procedura di mobilità dei 30 dipendenti della Ditta Agroalimentare F.lli Monaldi con contestuale prospettiva di proroga di CIGS della durata di 6 mesi, a partire dal 29 maggio sino al 28 novembre 2015. Parallelamente slitteranno i termini dei licenziamenti delle lavoratrici e dei lavoratori, fermo restando che la decisione finale spetterà al Ministero del Lavoro.

Agroalimentare F.lli Monaldi di Petritoli. Accordo per la cassa integrazione in dirittura d’arrivo

Si è giunti, dopo un’animata discussione fra le parti, ad un accordo che prevede la rinuncia del preavviso di licenziamento ed eventuali mensilità, che intercorrerebbero tra la possibile accettazione della richiesta di proroga della CIGS e il termine dell’attuale ammortizzatore sociale, che scadrà il 29 maggio prossimo.

Lunedì 16 e Martedi 17 marzo, presso lo studio del Curatore fallimentare Dr. Mattiozzi, si ritroveranno i dipendenti e le Segreterie Sindacali Territoriali per sottoscrivere gli Accordi di Conciliazione. All'ultimo incontro in Regione tra le Segreterie Flai-Fai-Uila e la Curatela, si è arrivati dopo un costante impegno e determinazione delle OO.SS. , oltre che per quanto previsto dalla L.223/93.

La richiesta di proroga dovrà essere approvata dal Giudice delegato del Tribunale di Fermo, Dr.ssa D’Alfonso, la quale precedentemente, dopo aver ascoltato le istanze dei lavoratori, ha evidenziato e confermato che per avviare la procedura, sarebbe occorsa la firma di tutti i dipendenti, nessuno escluso: altrimenti, l’iter per la richiesta di proroga di 6 mesi della CIGS non avrebbe avuto seguito. In tal senso, positiva è stata la posizione assunta dall’Assessorato Regionale al Lavoro che ha consentito di trovare l’accordo modificando le liberatorie in alcuni suoi punti che i lavoratori contestavano ma che fino a quel momento, il curatore ed i suoi legalinegavano ostinatamente. La concessione della deroga di CIGS, permetterà un ulteriore sostegno al reddito per le lavoratrici e lavoratori e le loro famiglie, oltre che un’opportunità di essere ancora in forza all'azienda durante le aste competitive per l’accredito o l’affitto del ramo produttivo di Petritoli.

Pertanto, le Segreterie Flai- Fai-Uila, rivolgono un appello anche alle forze imprenditoriali locali e a coloro i quali oggi ancora manifestano l’interesse di investire in un’azienda importante del proprio settore, necessaria per l’economia territoriale, senza disperdere le alte professionalità delle lavoratrici e dei lavoratori dipendenti.

Letture:2274
Data pubblicazione : 16/03/2015 11:46
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications