cultura
Herbae et Orbi Un libro per riscoprire la bontà delle erbe trovate

Le erbe trovate, al centro di un notevole revival gastronomico negli ultimi tempi, sono le protagoniste del nuovo lavoro editoriale di Roberto Ferretti, psicologo ed animatore culturale e turistico, che coltiva da tempo la passione per le buone cose di una volta, a cominciare dalla cucina. 

Herbae et Orbi. Viaggio nella Cucina delle Erbe, da Pitagora ai giorni nostri è il titolo dell’opera, edita dalle edizioni Zefiro, che si avvale della collaborazione di un prezioso interprete della cura del verde, un botanico d’eccezione, Libereso Guglielmi, conosciuto anche come il “giardiniere di Calvino”, che ha illustrato, con i suoi disegni a penna, copertina e pagine interne dell’agile volumetto lasciando anche una bella testimonianza scritta.

“La conoscenza con Libereso Guglielmi è sicuramente all’origine di questo lavoro” racconta Ferretti, alla sua seconda esperienza come scrittore avendo esordito nel 2010 con I racconti del piatto, un lavoro a più voci di cui è stato anche curatore, sempre per le edizioni Zefiro. “È lui” prosegue Ferretti “che mi ha fatto guardare le piante che magari calpestavo, camminandoci sopra, con occhi totalmente diversi scoprendo un mondo che ignoravo totalmente”. Ma sono anche altri i personaggi cui l’autore rivela di essere debitore per quella che lui stesso definisce “una straordinaria scoperta”: lo chef Lorenzo Totò, definito il “Signore delle erbe”, il professor Fabio Taffetani, docente universitario e presidente dell’Accademia delle Erbe spontanee di Monte San Pietrangeli, e la “Sibilla delle erbe”, Sonia Baldoni, profonda conoscitrice delle proprietà officinali delle erbe.

Il libro è un viaggio nella storia della cucina delle erbe, con curiosità ed aneddoti che raccontano il rapporto di personaggi più o meno famosi con le erbe trovate, troppo spesso bistrattate o mal considerate. Si va da Pitagora ad Apicio, da Hildegard von Bingen a Pietro Aretino, per arrivare al marchigiano Costanzo Felici, autore di una famosa “lettera sulle insalate” e a tanti altri che hanno avuto la ventura di scoprire ed assaggiare il gusto delle erbe troate lasciando anche qualche ottima ricetta. Il libro infatti si arricchisce di numerose ricette a base di menta riccia, nasturzio, pimpinella, dragone e così via, per realizzare buonissime misticanze ed anche altri piatti più elaborati come gli asparagi alla corradina.

La presentazione del lavoro di Ferretti si terrà sabato 24 maggio, alle ore 18.15, presso la biblioteca civica di Petritoli, alla presenza dell’autore, del Sindaco Luca Tomassini, dell’assessore Baldassarri, dell’editore Carlo Pagliacci e della giornalista Carla Chiaramoni, curatrice della collana Luculliana al cui interno Herbae et Orbi è ospitata.

Letture:2529
Data pubblicazione : 23/05/2014 13:10
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications