cultura
Un cartellone eclettico e frizzante per una realtà in crescita. Presentata la stagione teatrale di Porto San Giorgio, sei gli appuntamenti di prosa: confermati "Sottopassaggi" e "Domeniche a Teatro"

Una stagione “eclettica e frizzante”, per una struttura che, nonostante la vicinanza con il Teatro dell'Aquila, vuole continuare ad affermare la propria importanza e non essere solamente una sorta di “cuginetta minore”: con queste parole Gilberto Santini, direttore dell'Amat, ha presentato la stagione teatrale 2018-2019 di Porto San Giorgio, organizzata dal suo ente in collaborazione con il Comune e con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività culturali e della Regione Marche.

 

Un cartellone eclettico e frizzante per una realtà in crescita. Presentata la stagione teatrale di Porto San Giorgio, sei gli appuntamenti di prosa: confermati

E in effetti dagli interventi degli amministratori sangiorgesi traspare tutta la soddisfazione per una proposta variegata e di qualità che negli anni ha saputo attrarre sempre più spettatori: “Il nostro stato d'animo – spiega il sindaco Nicola Loira – è quello di chi è progressivamente riuscito a costruire stagioni teatrali importanti e coinvolgenti, che hanno ridato lustro all'offerta culturale della nostra città rendendola un punto di riferimento per tutto il territorio. Il nostro ufficio cultura e l'Amat sanno allestire cartelloni di livello, che incontrano il favore di un pubblico variegato che trova nella nostra stagione culturale la soddisfazione delle proprie aspettative e dei propri interessi”.

 

Loira si è detto felice per i numeri della stagione passata e ha espresso la convinzione che quest'anno si possa fare ancora meglio. Di sicuro quella del Teatro sangiorgese è una realtà viva e richiesta, come testimoniato dalle 158 aperture della stagione scorsa. Per fare un ulteriore salto di qualità, però, occorre ora cercare di fidelizzare il pubblico e di convincerlo a sposare appieno il progetto sotteso alla programmazione, sottoscrivendo quindi l'abbonamento: “A breve tutti potranno vedere i manifesti promozionali della stagione di prosa – annuncia l'assessore alla cultura Elisabetta Baldassarri -. Vogliamo infatti anticipare ancora i tempi rispetto all'anno scorso e partire prima possibile per aumentare il numero di abbonati: da questo punto di vista, infatti, non abbiamo grande tradizione (l'anno scorso furono 27, ndr), ma la stagione passata ha comunque fatto registrare un aumento importante anche sotto questo aspetto e quindi speriamo in un numero cospicuo sia di rinnovi che di nuove sottoscrizioni”.

 

Quel che è certo, nota Santini, è che “dietro all'allestimento della stagione c'è una cura inesausta per fare in modo che l'offerta possa garantire una pluralità di risposte e la convivenza con una rassegna come “Sottopassaggi” posiziona quello di Porto San Giorgio tra i teatri più intelligenti delle Marche, capace di guardare non solo al consolidato ma anche al nuovo”.

 

LA STAGIONE DI PROSA

 

Sei spettacoli e non più cinque: la prima novità della stagione 2018-2019 è nel numero delle proposte. Si parte sabato 24 novembre con “Salvatore Giuliano”, il musical di Dino Scuderi messo in scena dalla Compagnia della Marca. “Un musical molto ben realizzato – spiega Santini – forte della competenza alla regia di Roberto Rossetti. Un'opera curiosa che rivela una capacità di lettura storico-culturale importante”.

Sabato 15 dicembre è invece la volta, in anteprima e in esclusiva regionale, de “In nome del padre”, nuovo spettacolo di Mario Perrotta, scritto con la consulenza di Massimo Recalcati. Si tratta del primo capitolo di una trilogia dedicata ai padri. “Perrotta nel tempo ha lavorato molto sulle tematiche di famiglia – commenta Santini - e ora propone uno spettacolo molto forte, una riflessione su cosa significhi oggi essere padre”.

Venerdì 25 gennaio si arriva al giro di boa con “R.OSA. 10 esercizi per nuovi virtuosismi” di Silvia Gribaudi, coreografa veneta, interpretato da Claudia Marsicano, straordinaria danzatrice taglia XL. “Una danza che fa sorridere e pensare al tempo stesso – nota Santini – uno spettacolo molto forte con al centro un corpo atipico, fuori da quelli che la società vorrebbe imporre come i canoni della femminilità”.

Domenica 3 febbraio a Porto San Giorgio arriva invece Edoardo Leo, protagonista delle letture semiserie di “Ti racconto una storia”, spettacolo che, secondo Santini, è “una sorta di memorandum e di inventario della nostra società raccontata in maniera mirabile” attraverso testi orginali, articoli di giornale, aneddoti e appunti.

“I ritratti femminili di Francesca Reggiani non hanno bisogno di presentazioni, si tratta di uno spettacolo fortemente comico”: queste le parole con cui il direttore dell'Amat presenta poi “D.O.C. Donne d'Origine Controllata”, il quinto appuntamento della rassegna in programma per sabato 16 febbraio: uno one-woman show in cui la comica propone una fotografia dell'Italia di oggi alle prese con paradigmi, tendenze, mode e opinioni a cui siamo ormai abituati.

Infine la chiusura, venerdì 1 marzo, è affidata a “Otto donne e un mistero”, testo di Robert Thomas per la regia di Guglielmo Ferro. “Un cast numeroso che riporta in scena una commedia di fascino e divertimento uniti al thriller – evidenzia Santini -: tante attrici importanti (da Anna Galiena a Debora Caprioglio, da Caterina Murino a Paola Gassman) per uno spettacolo tutto al femminile”.

Gli abbonamenti alla stagione di prosa saranno in vendita dal 9 all'11 novembre (solo il 9 e il 10 per i rinnovi): il prezzo è di 85€, la tessera ridotta (fino a 25 anni, oltre i 65 e per i convenzionati) è in vendita a 70€. I biglietti per tutti gli spettacoli saranno invece disponibili a partire dal 19 novembre a 15€ (ridotto 12).

 

SOTTOPASSAGGI

 

Giunta alla terza edizione, il senso della rassegna ideata da Proscenio Teatro è racchiuso nelle parole di Stefano Tosoni: “Il nostro obiettivo è quello di offrire lavori di qualità e compagnie professionali che, pur non facendo parte del circuito mainstream, lavorano con intensità, professionalità e grande dignità artistica – spiega -. Sono opere che meritano davvero di essere viste ma che difficilmente possono entrare nelle stagioni ufficiali”.

Cinque gli appuntamenti in programma, protagoniste sia compagnie del territorio che di fuori regione: si parte sabato 12 gennaio con “Criucc' – I treni della felicità) portato in scena dai Teatri della Viscosa di Rovereto.

La vita di un pittore impressionista che ha attraversato il '900 passando per le due Guerre Mondiali e della sua storia d'amore sui generis con una donna è al centro di “La sposa nel vento”, spettacolo proposto dalla compagnia Nest – Napoli Est Teatro di cui è protagonista sul palco lo stesso Tosoni: appuntamento per venerdì 22 febbraio.

Dalla Toscana, precisamente da Bibbiena (Arezzo), arriva invece la Nuova Accademia del Teatro d'Arte che il 15 marzo porterà in scena “Abbraccio – Sasso carta forbice”, uno spettacolo che unisce il teatro con la danza.

E sempre il connubio tra parola e discorso fisico è al centro anche di Yellow Jacket, spettacolo di una giovanissima compagnia di San Benedetto del Tronto, l'Associazione Teatrale Caleidoscopio, che arriverà a Porto San Giorgio il prossimo 29 marzo.

Chiusura poi il 12 aprile con uno studio sui racconti di Cechov, un divertissement attoriale dal titolo “Play Time” recitato dal Teatro Nuovo Melograno di Senigallia.

 

DOMENICA A TEATRO

 

Ma da 22 anni la stagione teatrale di Porto San Giorgio significa anche Teatro per Ragazzi: torna quindi anche quest'anno l'appuntamento con “Domenica a Teatro”, la rassegna ideata e diretta da Marco Renzi. “Una rassegna che ha fatto da apripista alle stagioni di teatro domenicale per famiglie nel Fermano e nel Piceno – rivendica lo stesso Renzi - e che quest'anno, sempre all'interno dle circuito TIR (Teatri in Rete), oltre ad essere la più longeva sarà anche la più corposa del territorio con ben sette appuntamenti”.

Una di queste date, quella del 6 gennaio, si svilupperà per le vie del centro e sarà dedicata all'attesa per l'arrivo della Befana. Per il resto la stagione, che Renzi definisce “popolare ma non populista”, partirà domenica 18 novembre con Cappuccetto e la nonna della compagnia Giallo Mare di Empoli.

Si prosegue poi il 2 dicembre con Pippi Calzelunghe, portato in scena dalla Fondazione Aida di Verona, mentre il 20 gennaio Proscenio Teatro proporrà Cenerentola in bianco e nero.

Il quinto appuntamento è previsto per il 17 febbraio, quando la compagnia ATGTP di Jesi si esibirà in Robinson Crusoe – L'avventura, mentre un mese più tardi, il 17 marzo, la Nuova Bottega delle Arti di Firenze proporrà la Storia di Re Kabul e dello Sguattero Gavvin. Chiusura poi il 31 marzo con una campagnia di Riccione, i Fratelli di Taglia, che porteranno in scena uno spettacolo dedicato ad Alice nel Paese delle Meraviglie.

La vendita degli abbonamenti per la stagione di teatro per famiglie è già aperta e le tessere si possono sottoscrivere fino alle ore 13 del 16 novembre al costo di 24€. Il biglietto unico sarà invece in vendita al prezzo di 5€, ma sono previste anche alcune riduzioni, come quella del “Compleanno a teatro” e quella dedicata ai gruppi a partire da 10 persone.

 

RASSEGNA DI TEATRO DIALETTALE

 

Non mancheranno nemmeno gli appuntamenti con la stagione di Teatro dialettale curati dalla Pro Loco e in particolare da Corrado Bruni. Sei gli appuntamenti con protagoniste compagnie delle province di Ascoli e Fermo. Ogni anno la Pro Loco riesce ad organizzare due rassegne, una invernale e una estiva: quella che si aprirà l'11 novembre sarà la sesta in assoluto.

Letture:1965
Data pubblicazione : 12/10/2018 15:17
Scritto da : Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications